Scrittore ironico e arguto, Mark McCandy (al secolo Marco De Candia) possiede una penna decisamente sfavillante che lo fa essere pungente, sarcastico, divertente sia nei suoi libri che nei suoi post social. Ed è proprio dai social che è nata l’idea per i titoli dei suoi due libri: “Avanti c’è un post” e “Solo post in piedi” (Edizioni Radici Future).
Marco è anche un amico, persona unica che incontri nella vita e con cui duetti dal primo mese di conoscenza un cavallo di battaglia come “Ti lascerò” della nota coppia canora Oxa-Leali.

Per Marco l’ironia è sempre stata uno strumento comunicativo fondamentale, una difesa, uno scudo, un ponte verso gli altri.
In questa bella intervista insieme abbiamo ragionato di ironia, di lavoro, di scrittura e di come è nata la verve comica che gli ha permesso di arrivare a scrivere racconti che fanno sorridere.

il video dell’intervista

Sul suo sito Mark ha scritto:
Mi piacciono le storie e mi piace scriverle. Corte o lunghe che siano….. che importa?
Il mio desiderio è che alla fine lascino un sorriso, un dispiacere, una riflessione o una piccola emozione. Per questo motivo ho fatto il blog. Per raccontare episodi, scene, affreschi di vita quotidiana o racconti irreali. Mi piace dare vita alle cose inanimate e portarle con un altro vestito nel nostro immaginario.

Scrivere è liberare le proprie emozioni, regalarle agli altri e scoprirne di nuove. Mark con l’ironia cerca di far emergere anche riflessioni e del resto sappiamo bene che far ridere è una cosa seria e non è per niente facile riuscirci. Per questo motivo apprezzo molto il lavoro che Marco fa con le parole: per far ridere devi scegliere bene che abito dare agli eventi che racconti, devi selezionare con molta cura le frasi da usare.
Far ridere, o far sorridere, è un’arte e Mark Mc Candy sembra nato per fare questo! Lo fa anche nel quotidiano, segno del fatto che la spontaneità è anche una cifra stilistica innata e che non ci si può svegliare una mattina pensando di poter far ridere. Oltre a una buona dose di studio e applicazione, serve infatti una predisposizione naturale che somiglia davvero a un dono.

Grazie Marco (Mark) per avermi regalato questo tempo! Mi è sembrato di ripercorrere quel tratto di strada professionale che abbiamo vissuto insieme e che mi ha fatto scoprire la tua verve, la tua essenza e la passione che da sempre coltivi per le parole.

Mi raccomando, non perdetevi l’intervista a Mark Mc Candy!

Laura Ressa

Licenza Creative Commons
frasivolanti di frasivolanti.wordpress.com/ è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


Copertina: locandina dell’intervista a Mark Mc Candy

Scritto da:

Laura Ressa

Classe 1986 🌻 Marketing Specialist 🌻 Narratrice artigiana su Frasivolanti e nella Piccola Scuola Crea Racconta Ricrea