Per ogni cosa esiste una stagione, lo dicevano i The Birds nella canzone Turn! Turn! Turn!. Esiste anche un tempo per capire, per chiudere porte e aprire portoni.
Le rivelazioni sono il nostro bagaglio, gli occhiali per vedere da vicino e da lontano. Ci mostrano la direzione e ci invitano all’azione. Sono l’incipit di una storia da scrivere: ognuno ha la propria.



Capisci che è tempo di buoni propositi nel giorno in cui tua madre si rivolge ai soprammobili esclamando devo buttare tutto!

Buttiamo i soprammobili.
Buttiamo i rancorosi, i moralizzatori, gli ipocriti, i pettegoli, i capitano-tutte-a-me, i gioiosi per finta, i cordiali per apparenza.

Buttare i soprammobili non è una scelta veloce. Ci si arriva dopo anni di bomboniere esposte sulla credenza come trofei.
Ci pensi un po’ prima di riporli nella pattumiera ma ti accorgi presto che lo spazio liberato potrà ospitare un cristallo di Boemia anziché una scatola di confetti scaduti convinti di essere pepite d’oro.

Fare spazio è LA scelta. Il passaggio allo stato successivo della materia, il salto, il cambio di marcia.

L’augurio migliore che potremmo fare a chi amiamo, e quindi anche a noi stessi, è quello di fare spazio, lasciare il posto libero, non ingombrare.

sunsetwater_pastelpad


Alain De Botton spiega perché ognuno di noi è in grado di cambiare le cose. Perché, sì, ne siamo in grado per davvero!

 

Laura Ressa

Licenza Creative Commons
frasivolanti di frasivolanti.wordpress.com/ è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


Fonte dell’immagine: PastelPad

Scritto da:

Laura Ressa

Classe 1986 🌻 Marketing Specialist 🌻 Narratrice artigiana su Frasivolanti e nella Piccola Scuola Crea Racconta Ricrea