Cercare le parole giuste e metterle insieme è difficile quando vuoi descrivere qualcosa di bello. Sembra infatti che le parole incatenino le sensazioni in stanze chiuse e fredde. Le parole, in quei casi, sono un grande limite, una gabbia.

Come fai a descrivere una cosa bella usando solo le parole? Sarà per questa consapevolezza che negli ultimi tempi mi sono avvicinata di nuovo al disegno e ai colori. Ad esempio, come fai a descrivere a parole il profumo di shampoo che senti nei capelli appena lavati e che risenti, al mattino seguente, sul tuo cuscino.

Sono sensazioni, odori, profumi che le parole non possono descrivere pienamente. Sono percezioni che le parole da sole non sanno decifrare totalmente.

Una buona soluzione potrebbe essere quella di fare una sorta di brainstorming delle parole che ci vengono in mente quando pensiamo a qualcosa e vorremmo raccontarlo. Ci ho provato con il profumo di shampoo tra i capelli e sul cuscino. Ecco alcune parole che vengono fuori:

fresco, pulito, delicato, floreale, dolce, candido, annusabile, pieno, avvolgente, nuvola di profumo, leggerezza, candore.

Esistono nel nostro vocabolario moltissimi termini che esprimono sensazioni e che ci portano alla mente profumi, ricordi, immagini, emozioni. La parola in effetti ha un grande potere e a volte basta fare brainstorming per annodare i fili dei pensieri, cucirli e metter su un ordito perfetto che rappresenti quello che proviamo.
Lo fanno gli scrittori, in primis, e chiunque usi la scrittura come mezzo per comunicare. Il bello è proprio avere “solo” le parole a disposizione.

Ma non mi do pace, a volte le parole non bastano. Evocano, lasciano spazio all’immaginazione ma non sempre sanno descrivere la precisa sensazione che abbiamo provato o che stiamo provando.

Mi sembra che ogni forma di comunicazione possa dialogare e integrarsi. Così ad esempio possiamo integrare la parola alle forme e ai colori e aggiungere una nuova dimensione al nostro racconto. Ci provo prendendo, ad esempio, l’odore di shampoo di cui parlavo prima e le parole del mio personale brainstorming.

Provateci anche voi! Pensate ad un suono, un oggetto, un profumo, una musica, un’emozione e fate poi brainstorming di parole per descrivere ciò che avete in mente.

Dopo, provate a prendere una penna, una matita, un pennarello e a lasciar andare la mente libera sul foglio sulla base di quelle parole ma non solo.

Esistono molte possibilità che forse non abbiamo ancora preso in considerazione nel nostro modo di comunicare. E anche se non siamo bravi con le parole, possiamo trovare il nostro mezzo comunicativo nei posti a cui non avevamo ancora pensato.

Trovate il vostro mezzo, le vostre parole, il vostro disegno. Sarà bellissimo far vedere agli altri il mondo con i vostri occhi e osservare i mondi altrui con altri occhi.

Laura Ressa

Licenza Creative Commons
frasivolanti di frasivolanti.wordpress.com/ è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.


Copertina: il mio disegno con tecniche miste

Scritto da:

Laura Ressa

Classe 1986 🌻 Marketing Specialist 🌻 Narratrice artigiana su Frasivolanti e nella Piccola Scuola Crea Racconta Ricrea